You have no items in your shopping cart.
Search
Filters

Cognà all’Albese g. 345 e Nocciole Mariangela Prunotto

Availability: 3 in stock
Manufacturer: Mariangela Prunotto
Nome prodotto: Cognà all’albese Categoria: Salse/accompagnamenti carni e formaggi Peso netto: 110g. / 345 g. Ingredienti: mosto di uva Dolcetto, mele Renetta, mele Cotogne, pere Madernassa, noci e nocciole Piemonte.
€12.00
€10.20

La Cögnà all’albese può essere impropriamente definita una mostarda d’uva piemontese, è un’antica ricetta tipica di Alba e delle Langhe preparata dalle massaie del tempo per superare le particolari condizioni di necessità della stagione invernale.

Gli ingredienti venivano infatti reperiti tradizionalmente dopo la raccolta della frutta. Quindi gli ultimi grappoli di uva, le mele rimaste da raccogliere sugli alberi, così come le pere e le mele cotogne venivano fatte cuocere con le noci e le nocciole altra frutta tipica di Alba e delle Langhe.

Questa salsa veniva preparata per essere degustata nella stagione invernale con la polenta, altro piatto tipico della tradizione piemontese.

Può essere degustata oltre che sul pane per una sostanziosa merenda, anche sui bolliti.

Sui formaggi viene esaltato il sapore ed è sicuramente uno dei migliori abbinamenti alla stessa. E’ particolare la degustazione della Cognà con formaggi stagionati.

Abbinamenti più fantasiosi ma di sicuro effetto sono con un gelato alla vaniglia o su una fresca granita.

La Cögnà all’albese può essere impropriamente definita una mostarda d’uva piemontese, è un’antica ricetta tipica di Alba e delle Langhe preparata dalle massaie del tempo per superare le particolari condizioni di necessità della stagione invernale.

Gli ingredienti venivano infatti reperiti tradizionalmente dopo la raccolta della frutta. Quindi gli ultimi grappoli di uva, le mele rimaste da raccogliere sugli alberi, così come le pere e le mele cotogne venivano fatte cuocere con le noci e le nocciole altra frutta tipica di Alba e delle Langhe.

Questa salsa veniva preparata per essere degustata nella stagione invernale con la polenta, altro piatto tipico della tradizione piemontese.

Può essere degustata oltre che sul pane per una sostanziosa merenda, anche sui bolliti.

Sui formaggi viene esaltato il sapore ed è sicuramente uno dei migliori abbinamenti alla stessa. E’ particolare la degustazione della Cognà con formaggi stagionati.

Abbinamenti più fantasiosi ma di sicuro effetto sono con un gelato alla vaniglia o su una fresca granita.

Write your own review
  • Only registered users can write reviews
  • Bad
  • Excellent