You have no items in your shopping cart.
Search
Filters

Cipolline alla Brace g.300 Mariangela Prunotto

Availability: 3 in stock
Manufacturer: Mariangela Prunotto
Nome prodotto: Cipolline alla brace Categoria: Antipasti Peso netto: 320 g. Ingredienti: Cipolline, olio extra vergine di oliva, aceto di vino.
€5.80

La cipolla (Allium cepa) è una pianta coltivata bulbosa della famiglia delle Liliaceae o meglio, secondo schemi tassonomici più attuali, Alliaceae. È una pianta erbacea a ciclo biennale che diventa annuale in coltivazione, con radici superficiali e con delle foglie che nella parte basale si ingrossano dando la parte commestibile. Forma un lungo stelo fiorale che porta un’infiorescenza a ombrella con fiori di colore bianco-giallastro. Il frutto è una capsula.

I bulbi di cipolla sono conosciuti come cibo da oltre 5000 anni.

Grazie alla facile propagazione, al facile trasporto ed alla sua lunga conservazione fresca, ha avuto una notevole diffusione sin dagli antichi egizi chene fecero anche oggetto di culto, associando la sua forma sferica e i suoi anelli concentrici alla vita eterna.

Le cipolle sono ricche di vitamine e sali minerali. Il caratteristico odore dei bulbi tagliati è dovuto all’abbondanza di solfossidi, in primis il trans-tiopropanal-S-ossido.

Vengono coltivate per i loro fusti verdi, detti scaglioni, e per i loro bulbi. Hanno bisogno di un terreno ricco e umido.

La coltivazione da seme avviene piantando i semi direttamente nel terreno.

La cipolla è per noi una coltivazione molto importante in quanto è una coltura da rinnovo. E’ infatti alla base della rotazione della coltivazione dei terreni. E’ molto sensibile al fenomeno della stanchezza del terreno e viene poi avvicendata con cereali, pomodori e soia.

La cipolla è alla base di innumerevoli piatti in quasi tutti i paesi.

La cipolla (Allium cepa) è una pianta coltivata bulbosa della famiglia delle Liliaceae o meglio, secondo schemi tassonomici più attuali, Alliaceae. È una pianta erbacea a ciclo biennale che diventa annuale in coltivazione, con radici superficiali e con delle foglie che nella parte basale si ingrossano dando la parte commestibile. Forma un lungo stelo fiorale che porta un’infiorescenza a ombrella con fiori di colore bianco-giallastro. Il frutto è una capsula.

I bulbi di cipolla sono conosciuti come cibo da oltre 5000 anni.

Grazie alla facile propagazione, al facile trasporto ed alla sua lunga conservazione fresca, ha avuto una notevole diffusione sin dagli antichi egizi chene fecero anche oggetto di culto, associando la sua forma sferica e i suoi anelli concentrici alla vita eterna.

Le cipolle sono ricche di vitamine e sali minerali. Il caratteristico odore dei bulbi tagliati è dovuto all’abbondanza di solfossidi, in primis il trans-tiopropanal-S-ossido.

Vengono coltivate per i loro fusti verdi, detti scaglioni, e per i loro bulbi. Hanno bisogno di un terreno ricco e umido.

La coltivazione da seme avviene piantando i semi direttamente nel terreno.

La cipolla è per noi una coltivazione molto importante in quanto è una coltura da rinnovo. E’ infatti alla base della rotazione della coltivazione dei terreni. E’ molto sensibile al fenomeno della stanchezza del terreno e viene poi avvicendata con cereali, pomodori e soia.

La cipolla è alla base di innumerevoli piatti in quasi tutti i paesi.

Write your own review
  • Only registered users can write reviews
  • Bad
  • Excellent